DE | FR | IT

Il diabete gestazionale

Il diabete gestazionale è caratterizzato da tassi di glicemia elevati che si manifestano per la prima volta durante una gravidanza. Questa forma di diabete colpisce probabilmente dal 10 al 15  % delle donne incinte; è pertanto una delle complicanze più frequenti della gravidanza.

Il diabete compare quando l'organismo non è più in grado di produrre insulina in quantità sufficiente. L'insulina è un ormone prodotto dal pancreas; essa regola il metabolismo glucidico nell'organismo. Il glucosio presente nel sangue fornisce l'energia al corpo.Le modifiche ormonali legate alla gravidanza aumentano il fabbisogno d'insulina della futura mamma. Quando il pancreas non produce abbastanza insulina, si verifica un aumento della glicemia (tasso di zucchero nel sangue): ecco il diabete gestazionale.
Quando la glicemia della madre è elevata, il glucosio attraversa la placenta e arriva al feto. Questo reagisce aumentando la propria produzione d'insulina. Ma quest'insulina, contrariamente alglucosio, non può superare la barriera della placenta. La quantità d'insulina più elevata che ne deriva stimola, nel feto, la crescita e l'accumulo di grassi. Il bebé nasce di conseguenza con dimensioni e peso troppo elevati.

Il diabete gestazionale scompare immediatamente dopo il parto per praticamente tutte le donne, ma un diabete di tipo 2 si manifesterà successivamente per il 25 fino al 50 % di esse.

Torna sù

Comandate il opuscolo «Il diabete gestazionale»
shop online