Sono in corso le contrattazioni tariffarie per la pedicure medica da parte di podologhi

Ottime notizie per le persone diabetiche esposte al rischio di sindrome del piede diabetico, che finalmente si vedono riconosciuta la necessità delle cure prestate da podologhe e podologi con formazione SSS! A causa delle contrattazioni tariffarie attualmente in corso viene tuttavia posticipato il rimborso dei costi da parte dell’assicurazione obbligatoria delle cure medico sanitarie (AOMS).

Il Consiglio federale ha deciso che dal 1° gennaio 2022 la podologia sarà ammessa nell’AOMS, contribuendo così a sopperire alla carenza di professionisti qualificati nell’ambito della pedicure medica. Sino ad ora l’AOMS rimborsava questo tipo di prestazione solo se eseguita da personale infermieristico con formazione medica e già da anni era impossibile soddisfare la domanda.

Rimborso dei costi da parte dell’AOMS

I costi per la pedicure medica eseguita da podologhe e podologi potranno essere rimborsati dalle assicurazioni solo una volta che l’AOMS avrà integrato le tariffe nel proprio sistema. Poiché il periodo stabilito dall’Organizzazione Podologia Svizzera (OPS) non è stato sufficiente per stipulare una convenzione tariffaria, per il momento sarà necessario trovare una soluzione transitoria. Ciò significa che le parcelle di podologhe e podologi non potranno essere presentate alle assicurazioni e rimborsate fino a marzo 2022.

Quali prestazioni saranno coperte?

Le prestazioni fornite alle persone affette da diabete mellito saranno coperte solo su prescrizione medica e in presenza di evidenti fattori di rischio per una sindrome del piede diabetico. Affinché le podologhe e i podologi, in quanto fornitori di prestazioni, possano fatturare ai sensi dell’AOMS, devono avere completato la formazione continua come podologa/o diplomata/o SSS, essere autorizzati dal Cantone e disporre di un N. RCC.

Fattori di rischio:

  1. Persone con diabete mellito e polineuropatia, senza arteriopatia obliterante periferica (AOP) > max. 4 sedute all’anno
  2. Persone con diabete mellito e polineuropatia con arteriopatia obliterante periferica (AOP) > max. 6 sedute all’anno
  3. Persone con diabete mellito, in seguito a ulcera diabetica o amputazione correlata al diabete > max. 6. sedute all’anno

Prestazioni:

  • Controllo dei piedi, della pelle e delle unghie
  • Misure protettive, in particolare asportazione atraumatica delle callosità e cura atraumatica delle unghie
  • Istruzioni e consulenza ai pazienti sulla cura dei pedi, delle unghie e della pelle e sulla scelta di calzature e ausili ortopedici
  • Verifica della vestibilità delle calzature

L’AOMS non rimborsa la pedicure medica da parte di podologhe e podologi alle persone diabetiche che non presentano questi fattori di rischio. Lo stesso vale per la pedicure semplice. Anche le prestazioni di podologhe e podologi senza la necessaria formazione SSS non vengono rimborsate nel quadro di questa convenzione tariffaria.

Per il momento consigliamo di ricorrere alle prestazioni di pedicure medica da parte di specialisti accreditati e approvati dal Cantone, rivolgendosi quindi alle nostre infermiere o ai nostri infermieri-consulenti in diabetologia nelle società regionali o a podologhe/podologi SSS.

Per saperne di più sulla pedicure medica e su come le persone diabetiche possono evitare complicanze, visitate il nostro sito web: «Maggiori informazioni sulla consulenza specialistica».