Ammissione della podologia nell’AOMS dal 1° gennaio 2022

Chi la dura la vince! Nella seduta del 26 maggio 2021, il Consiglio federale ha deciso che la podologia riservata a pazienti diabetici sarà rimborsata dall’assicurazione delle cure medico sanitarie (AOMS), contribuendo così a sopperire alla carenza di professionisti qualificati nell’ambito della pedicure medica.

Da almeno otto anni diabetesvizzera, la Società Svizzera di Endocrinologia e Diabetologia (SSED) e QualiCCare si battono per una maggiore assistenza ai diabetici nell’ambito della pedicure medica. Per evitare complicazioni della malattia che possono comportare anche amputazioni, è necessario sottoporsi alla pedicure medica con regolarità. L’estate scorsa la bozza è stata sottoposta alla procedura di consultazione e ora il Consiglio federale ha deciso che la pedicure medica dispensata a persone affette da diabete da parte di podologhe e podologi (su prescrizione medica) sarà rimborsata in futuro dall’assicurazione obbligatoria delle cure medico sanitarie (AOMS). Attualmente il rimborso da parte dell’AOMS viene erogato soltanto se la pedicure è eseguita da personale infermieristico competente.

L’ammissione della podologia nell’AOMS richiede l’adeguamento dell’ordinanza sull’assicurazione malattie (OAMal) e dell’ordinanza sulle prestazioni (OPre). Gli adeguamenti entreranno in vigore il 1° gennaio 2022.

> Comunicato stampa: Pedicure medica - Consiglio federale ne migliora l’accesso per i diabetici

Informazioni sulla consulenza specialistica

Per saperne di più sulla pedicure medica/podologia e su come i diabetici possono evitare complicanze e amputazione dei piedi, visitate il nostro sito web.